L’Inter chiude la preseason con un’altra vittoria e si avvia al meglio verso la prima giornata di campionato. Gli uomini di Spalletti (sul campo di Lecce) battono 1-0 il Betis Siviglia con rete di Mauro Icardi, bravo a guadagnarsi e poi realizzare url calcio di rigore. Per i nerazzurri un piccolo passo indietro nella prestazione dato che per gli spagnoli non sono mancate occasioni da rete. Questi i top e i flop di Inter-Betis

TOP

Icardi: Nel primo tempo tocca un solo pallone e lo trasforma in oro. La condizione fisica è ancora precaria, ma mantiene la lucidità del predatore quando approfitta di un appoggio sbagliato del difensore avversario per involarsi verso la porta e guadagnarsi il rigore che lui stesso trasforma. 

Joao Mario: Parte immediatamente bene tenendo alti i giri del motore. Prezioso in entrambe le fasi di gioco, pressa con ordine e cuce con tocchi che evidenziano la sua classe. 

Borja Valero: Si muove con la sua consueta intelligenza tattica, sempre accompagnata dall’eccellente tecnica di base. In alcune circostanze pare essere dotato di un terzo occhio. 

Skriniar: Quando salta di testa tocca vette elevatissime. Fisicità e tenacia nel centro dell’area di rigore nerazzurra, caratteristiche che torneranno molto utili a Luciano Spalletti. 

Perisic: L’atteggiamento è quello giusto: corre senza sosta fin quando in campo. Il fare rinunciatario della scorsa stagione sembra essere solo un ricordo, il credo di Spalletti pare aver attecchito. 


FLOP

Candreva: Impreciso e fumoso, dalla sua fascia di competenza non nascono iniziative degne di nota. 

Vecino: Alterna cose buone a qualche incertezza di troppo. 

Dalbert: Alla prima in maglia nerazzurra non si presenta al meglio. Non riesce mai a sprigionare la propria rapidità. 

Brozovic: Gioca con la sufficienza che negli ultimi mesi gli ha garantito la panchina.